"Francesca e un desiderio di stare accanto" - Le parole di Francesca, che sta vivendo un anno di Servizio Civile con Caritas Ambrosiana.

Francesca e il desiderio di stare accanto

Mi presento: sono Francesca

Ciao a tutti, mi chiamo Francesca, ho 18 anni e sono di Milano. Sono una ragazza socievole, che non ama stare ferma, energica e in costate ricerca del cambiamento. Mi piace vedere il buono delle persone e credo profondamente nel potere dell'ottimismo e della positività.

La mia grande passione: la musica

Faccio musica da quando ho 12 anni, suono l'ukulele da autodidatta, ho sempre fatto canto moderno, ma da un anno a questa parte mi sto spostando sulla lirica.

Sono fidanzata da quasi 2 anni. Ho incontrato il mio ragazzo proprio grazie al mondo della musica. Lui è un fonico e ha 23 anni. La musica è il mio hobby principale e sono anche una Vocal Coach nello Studio di registrazione del mio ragazzo.

Il desiderio di iniziare il Servizio Civile

Ho frequentato una scuola di estetica, ma nel corso degli anni ho capito che questa professione non è ciò che desidero fare nella mia vita. Infatti, dopo il Servizio Civile, mi piacerebbe riprendere a studiare per diventare maestra della scuola elementare o della scuola materna.

Ho scelto di fare il Servizio Civile inizialmente per capire se lavorare nel sociale mi potesse interessare. Infatti, con la scuola di estetica, avevo paura che la mia voglia di aiutare gli altri si fosse spenta…

Appena iniziato il Sevizio, però, si è riacceso subito quel desiderio di stare accanto alle persone.

Fin da piccola sono sempre stata una bambina che voleva aiutare gli altri, anzi, li mettevo prima di me. E per questo, come prima scelta di superiori avevo scelto Scienze Umane, poi a causa di una malattia ho dovuto lasciare la scuola e cambiare indirizzo e quindi ho scelto estetica.

E il Servizio mi sta facendo riaccendere la mia fiamma naturale che ho sempre avuto da bambina, ma che pensavo di aver perso per sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.