FAI UNA COSA GIUSTA

È stata una cosa che nessuno si aspettava, verso la fine del mese di dicembre questa epidemia cominciava a diffondersi in alcune parti del mondo, soprattutto in Cina. Le cose andavano benissimo fino a marzo qui in Italia, quando poi improvvisamente tutto si è bloccato e nessuno poteva più uscire. Io mi sono trovato in un primo momento in “ferie forzate” dal Servio Civile, pensando che la situazione fosse velocemente risolta. Tutto diventava pesante per me, il decreto è stato cambiato tante volte e per limitare il contagio siamo dovuti stare a casa. Io fin da subito ho rispettato questa regola perché voglio essere un cittadino responsabile. Cerco di pensare sempre positivo, anche se non sempre è facile. Spesso mi ripeto che tutto andrà bene: siamo una nazione forte e unita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *